Migliori rimedi naturali contro le punture d’insetto

Migliori rimedi naturali contro le punture d’insetto

Arriva la stagione estiva ed iniziano anche i primi problemi legati alle punture d’insetto, sopratutto le zanzare. Le migliori rimedi naturali contro le punture d’insetto.

Le parti del corpo che d’inverno sono coperte dagli indumenti, si scoprono e questo diventa il cibo preferito degli insetti. Braccia, gambe, piedi, collo, testa, sono più esposti alle punture ed ai morsi di piccoli insetti, provocando dolore e disturbi vari. Spesso i classici rimedi per evitare le punture non servono: zampirone, citronella, pomate repellenti. Ecco perchè l’unico modo per rimuovere il fastidioso prurito o arrossamento, gonfiore restano i rimedi naturali, consigliati dalle nonne.

insetti punturaI bambini sono più colpiti degli adulti, in quanto sono in continuo movimento e le zanzare sono attratte dai vapori emanati dal sudore. Esistono in commercio numerosi prodotti utili come repellenti e come post trauma, ma occorre far attenzione al contenuto ed ai componenti usati che potrebbero non servire e risultare dannosi per la pelle. Quali rimedi naturali possiamo adottare?

La lavanda è un ottimo antisettico, si può trovare sotto forma di olio essenziale. Spalmandolo sulla pelle arrossata e punta, regala sollievo fin da subito, sia che si tratti di zanzara o di altri piccoli insetti. Il succo del pomodoro aiuta a ridurre rossore e gonfiore anche in caso di presenza di pungiglione, semplicemente appoggiando per un po’ la fetta tagliata del pomodoro. Se avete una cipolla in casa, tagliatela ed applicate sulla zona interessata, una fetta per qualche minuto, appena sarà seccata toglietela e avrete risolto il problema.

Per estrarre il veleno dell’ape, molto utile è la patata: una fetta cruda appoggiata sulla ferita. Lo sapevate che il sapone blocca prurito e gonfiore dovuto alla puntura della zanzara? Se site stati punti, inumidite la saponetta e strofinatela sul punto esatto, in pochi secondi passerà tutto. Infine un antico rimedio per le zanzare e per le api, è l’aglio. Se si viene punti da un’ape, strofinando l’aglio sulla parte interessata dalla puntura, diminuirà la sensazione di dolore.

Mentre come repellente per le zanzare, mangiare frequentemente aglio cambia il “sapore” della pelle per le zanzare, per cui vi eviteranno, se mangiato in grandi quantità non vi eviteranno solo le zanzare!

Con l’inizio della bella stagione, iniziano i primi bagni al mare ed un altro problema importante è dato dalle meduse. Il loro veleno si deposita sulla pelle provocando un intenso dolore e gonfiore, a volte anche shock anafilattico a seconda del peso della persona interessata ed alla dimensione della medusa. Appeni ci si accorge di esser stati colpiti da una medusa occorre uscire subito dal mare, sciacquare abbondantemente la parte con acqua dolce fresca per eliminare il veleno. Poco alla volta il dolore scomparirà.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *