Quando l’odontoiatra e l’osteopata lavorano insieme?

Quando l’odontoiatra e l’osteopata lavorano insieme?

Lo sapevate che un mal di schiena cronico, una sinusite ricorrente, oppure il dolore al ginocchio, possono essere provocati dai nostri denti? Lo stretto rapporto tra Odontoiatra dentista Lecce ed Osteopata è molto importante, in quanto dai denti dipendono moltissime nostre funzioni.

La bocca, la mandibola, i denti, non sono elementi separati da tutto il resto del corpo, ma sono parte integrante di una macchina perfetta che per funzionare ha bisogno di tutti le sue componenti. Il primo problema riscontrato dal dentista è certamente la malocclusione, le cui cause possono essere numerose. Poi vi sono altri disturbi:

  • Mal di denti ricorrente;
  • Problemi di ortodonzia o protesici;
  • Buxismo;
  • Problemi all’articolazione temporo mandibolare.

Pensiamo che, l’essere umano deglutisce ogni giorno circa 1500 volte, ed entrano in gioco i muscoli della masticazione, le ossa del cranio, la lingua ed i denti quando si ingeriscono cibi. Un ruolo fondamentale riveste la respirazione, in quanto consente all’aria di entrare correttamente dal naso per effettuare la deglutizione correttamente. Se ad esempio le cavità nasali sono ostruite da muco, congestione, o vi è una deviazione del setto nasale tale da impedirne la giusta respirazione, la mandibola resta aperta provocando una deglutizione scorretta. Se la respirazione non viene corretta, possiamo riscontrare a lungo termine una malocclusione con conseguenze a catena sul nostro corpo (cefalea, cervicalgia, otite, ecc.). se una persona non corregge la deglutizione andrà incontro a problemi inerenti il volto, il collo, la schiena, la postura scorretta con conseguente lordosi e sciatalgie. Questi problemi richiedono l’intervento congiunto dell’ odontoiatra e dell’osteopata. Il primo deve correggere i problemi relativi la masticazione, la deglutizione, la corretta masticazione e chiusura della bocca, mentre il secondo provvede ad eliminare le problematiche relative la colonna vertebrale, fino agli arti inferiori.

I problemi riconducili a problemi della bocca, di solito, sono:

  • Mal di testa;
  • Sinusite;
  • Otite;
  • Cervicalgia;
  • Lombalgia;
  • Mal di schiena;
  • Pubalgia;

Facciamo anche attenzione alla cura dei nostri denti. A volte per il paziente, è più semplice estrarre un dente che dà problemi (carie, devitalizzazione, ecc.), invece di curarlo, in quanto “tolto il dente, tolto il problema”. Non è così in quanto un dente eliminato,  poiché provoca a lungo termine scompensi alla dentizione, nell’assetto delle arcate, provocando disturbi alla masticazione e quindi ricorrenti mal di testa, otiti, problemi alla cervicale, di solito attribuiti ad altri fattori. Anche una protesi sbagliata può portare agli stessi problemi di un dente estratto e non rimpiazzato.

L’odontoiatra, attraverso l’osservazione della occlusione dentale grazie a semplici strumenti di pre-contatto, può valutare se vi siano problemi di malocclusione ed intervenire tempestivamente.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *