Impariamo a guarire con l’Ayurveda

Impariamo a guarire con l’Ayurveda

L’Ayurveda è nata in India, oltre cinquemila anni fa. Ayus ossia “vita” e Veda vale a dire “conoscenza”, Ayurveda significa “scienza o conoscenza della vita”. L’obiettivo dell’Ayurveda è spiegarci come determinare, modellare, estendere e quindi controllare la nostra vita senza far intervenire malattie o vecchiaia.

Il suo principio è che “la mente influenza il corpo e liberarsi da una malattia dipende dal rapporto con la nostra autocoscienza, in grado di condurla ad un equilibrio totale”. L’equilibrio tra uomo e ambiente vuol dire salute, lo squilibrio significa non stare bene.

Secondo ll’Ayurveda, le malattie sono diverse tra loro, in quanto le persone sono diverse tra loro. Un medico ayurvedico non si chiede di cosa soffre il paziente, ma chi è il paziente che ha di fronte. Il tipo corporeo ayurvedico delinea le tendenze innate caratterizzante il nostro sistema. Ogni volta che succede qualcosa nella mente, c’è un evento nel nostro corpo, là si trovano i tre principi cardini, chiamati DOSHA. Essi consento il costante dialogo tra mente e corpo (speranze, sogni, desideri, paure, ansie, lasciano il segno nel corpo). Lo squilibrio dei DOSHA è il primo segnale di squilibrio tra mente e corpo.

I tre DOSHA si chiamano: Vata (aria e spazio, controlla il movimento), Pitta (fuoco, controlla il metabolismo), Kapha (terra ed acqua, controlla la struttura). Per l’Ayurveda, comprendere il tipo corporeo è fondamentale per conoscere l’equilibrio tra mente e corpo, guarigione, benessere. I tre DOSHA sono presenti nell’uomo in combinazioni diverse, così come i trattamenti ayurvedi devono essere calibrati per ciascun DOSHA. I rimedi dell’ayurveda più conosciuti sono lo yoga e la meditazione, ma esistono rimedi dietetici, comportamentali, preparazioni farmaceutiche animali e vegetali.

tre DOSHA

Quali sono gli obiettivi della medicina ayurveda?

  • Si prende cura del benessere della persona;
  • Basa i suoi principi sulla prevenzione;
  • Conservare il benessere e la salute della persona;
  • Auspica la longevità della persona;

Il medico ayurveda, riesce ad individuare in anticipo il problema, prima che possa manifestarsi, in quanto ha la percezione dello squilibrio vissuto dal paziente. Oggi, nell’Occidente, l’ayurveda è considerata uno stile di vita che abbraccia filosofie alimentari equilibrate e sane, respirazione rilassante, qualità della vita, pace interiore.

Quali problemi risolve l’ayurveda?

Occorre ricordare che non è una forma di “magia” quindi non vi è la bacchetta magica, ma questa medicina Indiana, riesce a risolvere numerosi disturbi:

  • Asma;
  • Mal di testa;
  • Insonnia;
  • Ansia;
  • Psoriasi ed altre malattie della pelle;
  • Problemi gastrointestinali cronici;
  • Stati di irritabilità;
  • Depressione;

Il massaggio ayurvedico è utile perché rilassa il corpo aiutandolo a ritrovare il giusto equilibrio, dando energia, vigore. In Europa la medicina ayurveda è riconosciuta come non convenzionale, per cui esercitata da chi è in possesso di qualifiche speciali, mentre in Italia è ancora materia di discussione, ma ugualmente riconosciuta come trattamento terapeutico alternativo.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *