Il te’ verde

Il te’ verde

Oggi è buona abitudine far colazione con una buona tazza di tè verde al mattino. E’ una moda del momento oppure è un’abitudine alimentare? Il tè verde è diffuso fin dai secoli passati nel Sud Est dell’Asia, ma oggi lo possiamo trovare in tutto il resto del Mondo. Ha bisogno di un clima tropicale o sub tropicale per crescere e diventare di ottima qualità, dal colore verde dorato.

Il tè verde fa bene alla salute?

teÈ un prodotto naturale, contiene tannini, fluoro, alcaloidi, vitamina C, riboflavina, acido folico, vitamina K, zinco, potassio, solo per citarne alcuni. I benefici del tè verde sono numerosi:

  • Svolge un’azione anticoagulante, protegge le arterie e previene le malattie cardiovascolari;
  • Aiuta il sistema immunitario a rigenerarsi e accelera il metabolismo;
  • Un ottimo alleato per combattere il colesterolo e regolare i grassi;
  • Facilita i processi digestivi;
  • È un antiossidante naturale;
  • Facilita l’eliminazione delle tossine;
  • Facilita la mineralizzazione dello smalto dei denti e delle ossa.

Il consumo regolare, aiuta il nostro organismo a stare bene ed in forma. Recenti studi stanno verificando su un campione di pazienti, come il consumo di tè verde possa prevenire l’invecchiamento cellulare e sarebbe utile per contrastare i primi sintomi del morbo di Parkinson e del morbo di Alzheimer. In Giappone viene considerato un vero e proprio elisir di giovinezza per il cervello, mantenendolo sano e a lungo. Il più importante principio attivo è l’EGCG (EpiGalloCatechina Gallato), che riesce ad inibire alcune formazioni cancerogene.

Qual è la differenza tra il tè nero ed il tè verde?

Il primo ha un contenuto elevato di caffeina, mentre il secondo molto meno. Il processo di lavorazione del tè nero prevende la fermentazione delle foglie per far ottenere il gusto gradito, mentre per il tè verde si ricava dalle foglie giovani, per evitare i processi fermentativi, lasciando intatte le caratteristiche organolettiche. La caffeina contenuta nel tè verde incide in maniera minore sullo stomaco rispetto al caffè, per cui i benefici vengono rilasciati durante l’arco della giornata all’organismo.

Tutte le persone possono bere il tè verde?

Il tè verde contiene caffeina (percentuale minore rispetto al caffè ed al tè nero) e teina, per cui è un prodotto eccitante ed è sconsigliato nei soggetti che soffrono di ansia o ipertensione. Chi soffre di insonnia non dovrebbe bere il tè verde oltre il primo pomeriggio. Infine, non è indicato se si assumono farmaci a base di inulina o per chi ha una patologia renale.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *