Agopuntura anche per chi vuol mettersi a dieta e smettere di fumare

Agopuntura anche per chi vuol mettersi a dieta e smettere di fumare

Tra le discipline olistiche, un ruolo importante riveste l’agopuntura un’antica usanza della medicina cinese usata per ristabilire uno stato di armonia e benessere. Essa è stata ed è in Cina, una tra le più diffuse tecniche per curare numerosi disturbi, tramite la stimolazione effettuata con aghi e calore. Lo stato di armonia e benessere da riequilibrare, dona al corpo ed alla mente benefici curativi utili per superare problematiche differenti .

Vengono inseriti sotto pelle, aghi di forma allungata, in corrispondenza dei meridiani per ristabilire l’equilibrio perduto dal corpo allo scopo di renderlo più duraturo possibile. Per l’agopuntura, la disarmonia dipende (quindi la malattia), dipende dalla errata circolazione de qi che determina carenza di energia in alcune parti del corpo, oppure può causare l’accumulo di energie in un punto preciso tanto da determinarne il cattivo funzionamento di esso o di altri parti correlate.

Oggi questa millenaria disciplina olistica, è diffusa nell’Occidente grazie ai benefici ottenuti da gran parte di pazienti che pian piano si sono avvicinati, sia per convinzione ma anche per curiosità o moda. Nelle società industrializzate, dove i problemi relativi ad insonnia, cefalee, ance, psoriasi, depressione, infertilità sono aumentati, molte persone hanno preferito sfruttare i benefici dell’agopuntura anziché rivolgersi ai classici farmaci o terapie convenzionali, per paura degli effetti collaterali. Sempre più diffusa in caso di disturbi legati alla dipendenza dal cibo o dal fumo, questo perché il punto stimolato dall’operatore che pratica l’agopuntura, riesce a bloccare l’impulso irrefrenabile per quella dipendenza. Ecco perché chi sta intraprendendo una dieta o ha deciso di smettere di fumare, può trovare utile supportare la propria volontà con questa disciplina olistica.

Molto utile per chi deve assumere numerosi farmaci per risolvere un problema di salute, ad esempio chi dovrebbe assumere antinfiammatori per periodi prolungati. Sempre più sportivi si avvicinano a questa terapia, per aiutare il metabolismo. Indicato per chi soffre di ansia. Ma come tutte le terapie, anche l’agopuntura ha le sue controindicazioni. Deve essere praticata da chi è davvero esperto, conosce l’anatomia ed i punti meridiani da stimolare, per cui parliamo di un professionista dell’agopuntura e non di chi la pratica per diletto o per aver letto un libro. Inoltre, bisogna sapere che gli aghi devono essere sterilizzati o mono uso, in quanto si può andare incontro al rischio epatite, alterazione grave dei tessuti, necrosi ed altre malattie legate alla pelle ed al sistema linfatico. In Italia i medici agopuntori sono oltre 10 mila!

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *